Elisabetta Magnani – Fra Cielo e Terra

Storia reale e fantastica di Ipazia

Elisabetta Magnani  sola in scena, accompagnata da un musicista diverso in ogni atto
Fra Cielo e terra, Storia reale…e’ uno spettacolo che non nasce con pretese biografiche, ma soprattutto con la necessità di riportare, durante quei brevi istanti in cui lo spettatore e gli attori sono coinvolti nell’esperienza teatrale,alla coscienza, lo spirito illuminato e sublime della filosofa e scienziata Ipazia, una creatura pura e appassionata. alcuni che l’ebbero incontrata, la ritennero una figura quasi divina, per l’avvicinarsi ad un senso di perfezione, più che della sua opera, della sua vita: “Vi è qualcosa di più raro dell’abilità, del talento, dello stesso genio: la nobiltà dell’anima”.
Questo monologo rappresenta un frammento di storia della vita di Ipazia, donna di scienza e di culto pagano, che nacque e visse ad Alessandria d’Egitto nel IV Secolo D.C. ed è ambientato durante il declino dell’Impero, epoca in cui fu ordinata da parte dell’Imperatore Teodosio, la distruzione di tutti i templi pagani presenti nell’area dell’intero impero.
Nel 16esimo centenario del suo assassinio, abbiamo voluto ricordarla e farla conoscere con sua bellezza, la sua nobiltà d’animo e la sua straordinaria saggezza..

Lo spettacolo è andato in scena  il 17, 18 e 19 luglio tre atti in tre giorni, presso il festival del teatro medievale e rinascimentale di Anagni, sotto la direzione artistica di Arnaldo colasanti, la regia è di Elisabetta Magnani con la consulenza artistica di Enrico Forte del Teatro Limosa.
I testi sono tratti dal libro Ipazia edito da Edizioni La Lepre, scritto da Adriano Petta e Antonino Colavito.
Lo spettacolo ha ottenuto regolare licenza da parte degli editori

Commenti chiusi