Elvio La Pira in “Due uomini, due civiltà”

Il nostro attore Elvio La Pira ha vestito i panni del giapponese Arai Hakuseki nello spettacolo “Due uomini, due civiltà”  di A. Waldemuller, andato in scena  il 7 e l’8 ottobre 2017  e  diretto da Claudio Laiso, con la collaborazione del maestro Antonio Zanoletti e Auretta Sterrantino, presentato dall’associazione culturale Teatrodellaparola di Lugano.
Lo spettacolo parla di Giovan Battista Sidotti, abate del ‘700, che per rinvigorire l’evangelizzazione cristiana dei secoli precedenti in Giappone, dovette confrontarsi col potere di un paese che aveva ormai chiuso le proprie frontiere all’Occidente; un confronto, però, che avvenne dapprima sul piano filosofico/religioso con Arai Hakuseki, consigliere di stato dello shogun allora in carica, prima di tramutarsi in una condanna a morte per aver violato l’accordo iniziale: non diffondere la religione cristiana per avere in salvo la vita. In scena, per lo più attori diplomati all’Accademia dell’INDA di Siracusa, nell’auspicio di una collaborazione continua tra la Fondazione e Lugano.
Questa la dichiarazione del nostro Elvio La Pira : “Esperienza unica nel suo genere, sia per l’incontro con l’Associazione di Lugano e il regista Laiso, sia per l’incontro con la cultura giapponese approcciata per l’occasione”
Nelle foto di Daniel Vass,  Elvio La Pira  nei panni di Arai Hakuseki, al fianco di Marcello Manzella (Sidotti).

Commenti chiusi