Berta Filacchione Curriculum

Berta Filacchione

Nata il 12/01/1970, a Salcito (CB)

Altezza: 168 cm

Peso: 53 kg

Residente a Roma

STUDI

1996 – Diploma di Laurea in Giurisprudenza

1988 – Diploma di Maturità Classica

FORMAZIONE ARTISTICA

TEATRO (a partire dal 1999) con corsi presso Teatro Villa Pamphilij (teatro di narrazione), Teatro di Documenti, HùRum Teatro (teatro di parola), Carpet, Cantiere (con Claudio Spadola), Controchiave (teatro acrobatico), Officine Teatrali (con Nini Ferrara), Teatro Azione, La Maschera in Soffitta, Fono Roma Film Recording, Teatro Pieno

2018/2019‘The Actor’s Work’ con Danny Lemmo (membro dell’Actors Studio di NY): corso annuale in cui si trattano i fondamentali dello studio della recitazione (esercizi sensoriali / analisi del testo / approccio al ruolo)

2018/2019Atelier coreografico con Alessandra e Antonella Sini, focalizzato sull’emersione di azioni naturali, simboliche, iconografiche, permeabili al ritmo e alla contaminazione

2018Workshop con Silvia Gallerano‘Svelarsi’: ricerca indirizzata allo snudamento del corpo e del pensiero; lo svelarsi, per quello che si è, o si desidera mostrare. Il nudo non è funzionale, ma necessario; va vissuto come un aiuto, uno stimolo allo svelamento che più ci interessa, quello interiore

2018Workshop con Juan Dominguez‘Dirty Room’: il progetto mette in discussione il concetto di serialità, il modello narrativo predominante nelle fiction televisive dei nostri giorni. Applicata al teatro, l’idea di serialità, date le sue componenti frammentarie, rivela un diverso tipo di temporalità narrativa basata sulla continuità (Short Theatre 2018 – Provocare Realtà)

2017Stage di iniziazione all’arte del clown con Patrizia Horvath

2017 – Laboratorio residenziale di Arte della Parola e Arte Drammatica con Silvia Giorgi‘Dalla parola al gesto’, con interventi di euritmia sociale (a cura di Elisa Martinuzzi)

2017 – Laboratorio di narrazione con Laura Curino‘Raccontare vite: biografia e autobiografia nel teatro di narrazione’: come la storia di una vita, anche la nostra vita, può diventare teatro. Come l’esperienza del singolo diventa patrimonio collettivo

2017 – Seminario di studio e ricerca con Roberto Aldorasi e Nicola Ragone su ‘Leonce e Lena’ di Georg Büchner, uno degli esempi più felici e riusciti di Lustspiel (lett. commedia della lussuria), genere di impianto comico e argomento satiresco

2014/2015 – Studio per progetto teatrale, con incontri tematici a cura di Roberto Aldorasi, su ‘Le Metamorfosi’ di Ovidio, in relazione al concetto di “mutazione antropomorfica” introdotto da Pier Paolo Pasolini

2014/2018 – Corso e lezioni individuali di Arte della Parola e Arte Drammatica (con Silvia Giorgi)

DANZA CONTEMPORANEA (a partire dal 2003) con corsi tenuti da Daniele Sterpetti (metodo Horton), e (a partire dal 2013 al 2015) con laboratori presso la compagnia ‘Sistemi Dinamici Altamente Instabili’

CANTO in movimento presso O Thiasos (con Francesca Ferri) (2015/2016)

DANZA SENSIBILE in natura (con Claude Coldy) (2015)

TECNICA LINKLATER corso annuale (con Alessandro Fabrizi) (2014/2015)

TECNICA VOCALE lezioni individuali (con Rosanna Rossoni) (2013)

DOPPIAGGIO seminario (con Fabrizio Temperini, Mimmo Strati, Pasquale Anselmo) (2011)

CINEMA/TV tecniche di recitazione cinematografica/televisiva (con Alessandro Pultrone) (2009)

DIZIONE/INTERPRETAZIONE corso e lezioni individuali (con Floriana Ferrer) (2007/2009)

Esperienze lavorative

LAVORI TEATRALI

Dal 2016 in scena, insieme al musicista e compositore Fabio Porroni, con il monologo ‘Diario di Eva’,liberamente tratto da testo originale di Mark Twain, in una versione linguistica ispirata ad una traduzione di Dario Fo e Franca Rame, dove la parola insegue le cadenze di un madrigale, una reinvenzione che prende spunto dalla prosa del Boccaccio – con repliche varie nel corso del 2017 e del 2019 e con la partecipazione a tre rassegne teatrali (regia Silvia Giorgi)

Promo: https://youtu.be/vSHkvCFyeEk

2019 – ‘Monologando’

(finalista nella rassegna di corti teatrali in concorso, tenutasi a cura di Teatro IF e S.M.ART)

2015 – ‘Sonetti d’amore di William Shakespeare’

(spettacolo di strada, diretto da Alessandro Fabrizi, per la Festa per la Cultura di Roma)

2013 – ‘Pasoliniana’

(performance itinerante, dedicata a Pier Paolo Pasolini e alla sua filmografia, svoltasi presso il Parco Pasolini di Ostia, ideata e diretta da Elisabetta Di Terlizzi)

2013 – ‘Marinara’

(ispirato alla poesia ‘Ode alle acque del porto’ di Pablo Neruda – regia Marco Di Pietro)

2012 – ‘Parole di Chandler’

(con scene e dialoghi tratti dai romanzi di Raymond Chandler – regia Marco Di Pietro)

2010 – ‘Visita di condoglianze’

(dalla commedia omonima di Achille Campanile – regia Daniele Petruccioli e Kira Ialongo)

Promo: http://vimeo.com/12207848

2009 – ‘Angeli Assassini’

(dal romanzo ‘Delitti Esemplari’ di Max Aub – regia Caterina Mannello e Silvia Scotto)

2008 – ‘Arsenico e vecchi merletti’

(dalla commedia omonima di Joseph Kesserling – regia Luciano Bottaro)

2000 – ‘L’orrenda parola’

(dalla commedia omonima di Achille Campanile – regia Andrea Papalotti)

TV

2018 – Fiction ‘Il Paradiso delle Signore’ (regia Isabella Leoni, Marco Maccaferri, Riccardo Mosca e Francesco Pavolini) 

LETTURE

2019 – Lettrice per il ‘Caffè Letterario’ di Roma, in occasione de ‘I lunedì dell’architettura’ aventi come tema la progettazione alla piccola scala (con il duetto Nicola Auciello/Patrizia Di Costanzo)

2018 – Voce narrante per la ‘Newton Compton Editori’, in occasione della presentazione del libro di Sandro Ristori ‘Il Regno del male’

2017 – Voce narrante per la ‘Newton Compton Editori’, in occasione della presentazione del libro di Matteo Strukul ‘I Medici. Decadenza di una famiglia’ (quarto e conclusivo romanzo della tetralogia ‘I Medici’) – vincitore del Premio Bancarella 2017

CORTOMETRAGGI

2012 – Unica interprete del cortometraggio ‘CAS/AL/PALOCCO [2012]’, girato in Stop Motion, per lo studio di architettura ‘na3’ di  Nicola Auciello, e pubblicato sulla rivista mensile di architettura ‘Domus’ (regia Tomaso Pessina) – Link: https://vimeo.com/42962742

LINGUE

Italiano: madrelingua / Inglese: avanzato / Spagnolo: scolastico

Dialetto molisano, riferito al luogo di origine (‘salcitano’)

DISCIPLINE

Danza contemporanea, nuoto, pilates, yoga

PARTICOLARITA’

Imitazione del verso della rana, abilità nel creare giochi di parole, naso a punta leggermente pronunciato

PERCORSO ARTISTICO

Ho iniziato il mio percorso di esplorazione corporea a partire dal teatro danza, in un cammino evolutivo che mi ha portato sempre di più a preferire l’improvvisazione e la ricerca a sentieri guidati e predefiniti.

Sono approdata più tardi al teatro come luogo principale di indagine e di interesse, nelle  sue molteplici possibilità espressive (corpo, voce, testo), con esperienze nel teatro delle azioni fisiche, nel teatro di parola e nel teatro di narrazione, passando anche per il canto e per lo studio di specifiche tecniche vocali (quali il metodo Linklater).

Sporadicamente, ho preso parte anche a laboratori di doppiaggio e di recitazione cinematografica e televisiva e sono stata interprete di un video girato in Stop Motion.

Continuo, tuttora, ad essere attratta da linguaggi ‘diversi’, nella convinzione che l’arte sia una, universale, indivisibile.

‘Amo conservare uno sguardo meravigliato e curioso rispetto al mondo circostante, rivolto in particolare al comico, al paradossale, all’assurdo. Ironia, stupore e gioco linguistico sono per me ingredienti imprescindibili’. 

I commenti sono chiusi.