Vittorio Sirica in “Il Gobbo di Notre Dame”

Il gruppo teatro Neapolis regia di Salvatore De Martino presenta inizialmente da novembre al Teatro Skene di Portici.. Il Gobbo di Notre Dame di Victor Hugo 

Il gobbo campanaro di Notre Dame, Quasimodo, guardando il mondo dall’alto vede la bella zingara Esmeralda e se ne innamora. Lei però  ha una relazione con Febo, capitano delle guardie del Re, a sua volta fidanzato con la ricca Fiordaliso. Gringoire interpretato da Vittorio Sirica è un poeta, colto e stimato alla corte dei miracoli entrato clandestinamente tra gli zingari. Anche Frollo, arcidiacono della cattedrale, mette gli occhi sulla zingara. Frollo, geloso, pugnala Febo e fa accusare ed imprigionare Esmeralda cercando di barattare il suo corpo con la libertà. Interviene Quasimodo liberando la ragazza e nascondendola nel campanile. Clopin, amico della ragazza, fraintende le intenzioni del gobbo e assale la torre per liberarla. Arriva Febo per mettere ordine. Quasimodo, non comprendendo le trame, consegna la ragazza a Frollo che la consegna alle guardie. Febo la fa impiccare per poter essere libero di sposare Fiordaliso. Quando il gobbo comprende getta Frollo dalla cattedrale e si lancia

I commenti sono chiusi.